© 2015  Real Monte Manso di Scala. Creato con Wix.com 

Via Nilo, 34 80134 - Napoli

realmontemansodiscala@gmail.com

  • Facebook Social Icon
  • Google+ Social Icon
  • Instagram Social Icon
  • Twitter Social Icon
  • YouTube Social  Icon
Cerca
  • Real Monte Manso

II Edizione Famiglie ascritte al Real Monte Manso nella Storia del Regno di Napoli CARACCIOLO di TO


Sabato 20 ottobre 2018 ore 17.00

Cappella Real Monte Manso di Scala Via Nilo, 34 Napoli

La Fondazione Real Monte Manso di Scala è lieta di invitarVi alla presentazione del volume "La Signoria dei Caracciolo e il ruolo dei di Palma a Torrecuso e S. Giorgio la Molara in età moderna (1569 - 1769)" a cura di Antonello Savaglio Intervengono Don Nicola Caracciolo di San Vito - Governatore Decano Real Monte Manso di Scala Gen. Alfonso di Palma - già Direttore del Museo Storico dell’Arma dei Carabinieri Prof. Antonello Savaglio - Storico Prof.ssa Francesca Amirante - Storico dell’Arte Dott. Francesco de Nigris - Storico locale Prof. Lucio Attorre - Ermes edizioni

Degustazione di specialità enogastronomiche sannite offerta da L'oasi dei sogni, Masseria Frangiosa e Associazione Aglianico del Taburno

con il patrocinio di: Comune di Torrecuso - Comune di San Giorgio La Molara

Dopo il successo, nell’ottobre 2017, dell’evento dedicato alla famiglia napoletano-genovese dei Cattaneo, la Fondazione Real Monte Manso di Scala propone per il prossimo 20 ottobre 2018 la seconda edizione di “MEMORIE DELLE ANTICHE FAMIGLIE NAPOLETANE”. L’evento si svolgerà anche questa volta nella suggestiva cornice della chiesa della Fondazione, collocata esattamente sopra la celebre cappella Sansevero. Questa seconda edizione è dedicata a uno dei numerosi rami della famiglia Caracciolo, precisamente i marchesi di Torrecuso (gli stessi che commissionarono la splendida cappella in San Giovanni a Carbonara). Essa prende le mosse da un approfondito lavoro di ricerca su due feudi del beneventano, Torrecuso e San Giorgio La Molara, appartenuti alternativamente ai Caracciolo e ai Di Palma. Lo studio, durato oltre dieci anni, è stato condotto dal prof. Antonello Savaglio ed è stato voluto e sostenuto dal Generale dell’Arma dei Carabinieri dott. Alfonso di Palma, discendente degli antichi feudatari.


34 visualizzazioni